Eritema solare

0
(0)

Ti è mai capitato di ritrovarti con la pelle particolarmente arrossata e con una spiacevole sensazione di prurito e bruciore dopo aver trascorso una giornata in spiaggia? Se la risposta è sì, probabilmente anche tu hai avuto a che fare con un eritema solare, ovvero un’infiammazione della pelle dovuta ad un’eccessiva esposizione al sole. Soprattutto se hai una pelle chiara e sensibile, è importante che conosci le cause che provocano quest’infiammazione cutanea e i migliori rimedi a cui ricorrere nel caso si ripresentasse.

Esempio di eritema solare sulla pelle

Le cause principali

L’eritema solare è un fenomeno infiammatorio della pelle, che generalmente si manifesta a causa di eccessive e prolungate esposizioni ai raggi ultravioletti. Un’altra causa che spesso provoca la comparsa di eritemi solari è la mancanza di un’adeguata protezione per la pelle.

Immagine di bambine che si mettono la crema solare per prevenire l'eritema solare

Anche la quantità di tempo che si trascorre al sole è un fattore che può incidere notevolmente sulla comparsa dell’eritema e sulla sua gravità. Generalmente, infatti, la gravità dell’infiammazione aumenta con l’aumentare del tempo di esposizione al sole.

Sapevi, inoltre, che è più facile incorrere in un eritema solare in primavera e all’inizio dell’estate? Questo perché, durante le prime esposizioni al sole, la pelle non ha accumulato molta melanina e quindi ha a disposizione poca protezione naturale dai raggi del sole. Ecco perché è fondamentale proteggere la pelle con un’adeguata protezione solare, specialmente durante i primi giorni dell’anno in cui si prende il sole.

Infine, il fototipo di pelle è un’altra possibile causa che rende un soggetto più o meno predisposto agli eritemi solari. In particolare, una pelle molto chiara è più sensibile ai raggi solari, in quanto contiene una quantità inferiore di melanina, la sostanza che il nostro corpo produce naturalmente per proteggere la pelle dai raggi UV.

Eritema solare prurito

Immagine di donna con eritema solare

Nella maggior parte dei casi, un eritema si manifesta con pelle arrossata, calda e pruriginosa. Oltre a questi sintomi, non è raro che la pelle sia dolorante al tatto. Alcuni soggetti, inoltre, sentono una sensazione di bruciore e di secchezza sulla pelle.

Nei casi più gravi invece, l’eritema può provocare gonfiore, desquamazione superficiale e la comparsa di vescicole e bolle. Quando la superficie corporea colpita è piuttosto ampia, si possono manifestare anche sintomi generali, come febbre, mal di testa, debolezza e una sensazione di malessere generale. Ma quali sono i rimedi più efficaci per curare una dermatite solare? Scopriamolo nel prossimo paragrafo!

Eritema solare rimedi

Solitamente, l’eritema solare è in grado di guarire spontaneamente nel giro di 3 o 4 giorni. Durante questo arco di tempo, è possibile accelerare la guarigione e dare sollievo alla pelle attraverso alcuni semplici rimedi. Ecco quelli più efficaci per la cura della pelle scottata:

  • Bere tanta acqua per reidratare la pelle dall’interno e prevenire la disidratazione.
  • Acquistare una crema per eritema solare specifica e applicarla quotidianamente sulla pelle per idratarla.
  • Applicare sulla pelle impacchi, pomate e gel calmanti a base di sostanze naturali dalle proprietà antinfiammatorie come l’amamelide, l’aloe vera e la camomilla.
  • Applicare impacchi di acqua fresca sulla pelle per contrastare la sensazione di prurito e bruciore.
  • Prediligere gli alimenti ricchi di betacarotene e vitamina E, come la frutta e la verdura, che stimolano la produzione di melanina e il processo rigenerativo della pelle.
  • Evitare di esporsi al sole fino alla completa guarigione dell’eritema.
  • Nel caso compaiano vescicole, bolle o sintomi più gravi, si raccomanda di rivolgersi al proprio medico in modo da stabilire il trattamento farmacologico più adeguato.

Eritema solare cura

Come abbiamo accennato, quando si ha a che fare con eritemi caratterizzati da bolle e vescicole, è necessario rivolgersi al proprio medico di base o ad un dermatologo. Inoltre, quando si presentano sintomi più gravi come febbre alta, vomito, diarrea e difficoltà respiratorie, si raccomanda di richiedere il prima possibile un consulto medico. Generalmente, gli eritemi solari vengono curati attraverso l’assunzione di antibiotici da applicare localmente, che aiutano a prevenire le infezioni batteriche. In alcuni casi, il medico potrebbe consigliare anche alcuni farmaci anti-infiammatori non steroidi, che contribuiscono a ridurre il disagio causato dall’eritema.

I prodotti che devono essere evitati invece, sono le creme e le lozioni che contengono anestetici e gli antistaminici, in quanto possono provocare reazioni fototossiche sulla pelle.

In conclusione, abbiamo visto come si manifesta un eritema solare e quali sono i rimedi più efficaci per dare sollievo alla pelle scottata. Il nostro consiglio è quello di proteggere il più possibile la tua pelle, soprattutto durante le prime esposizioni ai raggi del sole. In questo modo, la tua pelle si abbronzerà gradualmente senza incorrere nel rischio di scottature pericolose! 

Quanto ti è stato utile questo articolo?

Clicca sulla stella per votare

Media voto 0 / 5. Voti totali: 0

Nessuno ha votato! vota prima di tutti!

Ci dispiace molto che non lo hai trovato utile 🙁

Aiutaci a migliorarlo

Cosa possiamo fare per renderlo più utile?