Lashmaker

5
(2)

Se hai una vera e propria passione per il mondo dell’estetica, sicuramente conosci i vari trattamenti estetici rivolti alla cura e alla bellezza delle ciglia. Negli ultimi anni, sempre più donne si sottopongono a trattamenti di bellezza specifici per le ciglia e le sopracciglia, al fine di ottenere uno sguardo più intenso ed attraente.

L’extension ciglia, la laminazione ciglia e il mascara semipermanente sono solo alcuni dei vari trattamenti estetici volti a migliorare l’aspetto e il benessere delle ciglia.

Lashmaker che esegue extension ciglia

Se il tuo sogno è quello di trasformare la tua passione nel tuo lavoro diventando un’estetista professionista, ti interesserà conoscere meglio la figura della lashmaker, definita anche “designer dello sguardo”.

In questo articolo scoprirai di cosa si occupa realmente una lashmaker professionista e quali sono i passi da seguire per svolgere questa professione così richiesta.

Lash maker significato

Il termine “lashmaker” nasce dalla fusione di due parole inglesi: “lash” e “maker”. Letteralmente, queste due parole messe insieme significano “creatore di ciglia”. In lingua italiana, l’operatrice estetica che si occupa della bellezza delle ciglia viene chiamata comunemente “esperta di creazione ciglia“.

Quindi, se ti stavi chiedendo che cos’è una lash maker, ora sai che si tratta di una figura professionale certificata, specializzata in tutti quei trattamenti estetici dedicati alle ciglia.

Lashmaker: di cosa si occupa?

Molti credono che la lashmaker si occupi semplicemente di “fare le ciglia”. In realtà, questa professione richiede le adeguate competenze, le certificazioni necessarie e una certa manualità. La bravura di un’esperta lash maker infatti, sta nel riuscire a migliorare lo sguardo delle clienti, scegliendo il trattamento estetico più adatto per le esigenze di ogni singola cliente.

Solo grazie ad un trattamento specifico eseguito a regola d’arte, le ciglia appariranno lunghe, brillanti, sane e dall’aspetto naturale. Di conseguenza, anche lo sguardo otterrà grandi benefici e apparirà più intenso e seducente senza l’aggiunta del make-up.

Il ruolo della lash maker è davvero fondamentale per poter garantire questi risultati. La “professionista dello sguardo” non deve semplicemente eseguire un trattamento estetico. Deve anche prendersi il tempo per analizzare l’arcata cigliare, la forma dell’occhio e del viso della cliente. In questo modo, potrà davvero riuscire a valorizzare lo sguardo di ogni donna.

Anche la conoscenza dei prodotti e degli strumenti da utilizzare è fondamentale per ottenere ottimi risultati. Una lashmaker professionista conosce la funzione specifica di ogni prodotto e sa utilizzarlo al meglio, al fine di soddisfare i desideri della cliente.

Immagine di lashmaker

Inoltre, a fine trattamento, una brava “designer dello sguardo” dedica qualche minuto a fornire alla cliente utili consigli sui migliori prodotti da utilizzare per le ciglia. Questo le permetterà di instaurare un rapporto di fiducia con le clienti e di far sì che queste continuino a prendersi cura del benessere delle ciglia nel corso del tempo.

Come diventare una lash maker

Ora che abbiamo visto di cosa si occupa questa figura professionale, cerchiamo di capire come si diventa lashmaker. Molte persone, purtroppo, si improvvisano “esperte di ciglia” senza avere le competenze adeguate e le certificazioni necessarie. In realtà, questa professione non è adatta a tutti, in quanto richiede tante ore di studio e dedizione, oltre ad una certa manualità.

Immagine di lashmaker professionista

Questa figura professionale deve assolutamente avere gli attestati necessari per poter svolgere questo lavoro. Solo in questo modo sarà in grado di eseguire al meglio i trattamenti estetici rivolti alle ciglia, trattando gli occhi con la premura e la delicatezza di cui hanno bisogno.

Se il tuo sogno è quello di diventare lashmaker, ti consigliamo di seguire un corso di formazione come make-up artist o come visagista, per poi continuare gli studi seguendo un corso specifico per diventare lashmaker.

Ricordati che l’accademia estetica che sceglierai dovrà fornirti le certificazioni necessarie per poter svolgere questa professione. Quindi, ti suggeriamo di chiedere tutte le informazioni di cui hai bisogno prima di iscriverti al corso di formazione.

I corsi di formazione

Se vuoi davvero esercitare questa professione, devi prima di tutto sapere quali sono i corsi di formazione che ti permetteranno di diventare una vera “esperta di creazione ciglia”.

I due corsi principali che ti permetteranno di prepararti al meglio nel settore delle ciglia sono:

  • Corso di Extension Ciglia: si impara ad allungare e a rendere più voluminose le ciglia attraverso le tecniche One to One, Russian, 2D, 3D e molte altre ancora.
  • Corso di Laminazione Ciglia: si apprendono tutti i segreti riguardanti la laminazione ciglia, una tecnica naturale che permette di donare alle ciglia più volume e una maggiore curvatura.

Dopo aver appreso le principali tecniche di bellezza per le ciglia, dovrai dedicarti alla pratica e allo studio per molto tempo prima di poterti definire una vera “professionista dello sguardo”. Comunque, con una buona dose di impegno e di dedizione, siamo certi che riuscirai a diventare una vera e propria “esperta di creazione ciglia”!

Lashmaker serve partita IVA?

Se desideri svolgere quest’attività autonomamente e non come dipendente presso un centro estetico, sappi che è necessario possedere l’attestato di estetista qualificata, oltre alla certificazione di lash maker professionista. Inoltre, secondo la normativa vigente, tutte le attività legate al settore estetico non possono essere pagate tramite l’utilizzo delle prestazioni occasionali.

Di conseguenza, se vuoi esercitare questa professione in proprio o vuoi avviare uno studio come lash-artist, la prima cosa da fare è aprire la Partita IVA. Tuttavia, va precisato che non è possibile aprire una ditta individuale avendo solamente la certificazione come lashmaker professionista.

È necessario avere anche la qualifica come estetista, in quanto dal punto di vista fiscale e contributivo, si viene inquadrati al pari di un’estetista professionista.

Anche se questo può sembrare un percorso lungo e impegnativo, sappi che può offrirti ottime opportunità sotto il profilo professionale. Ottenendo la qualifica di estetista e seguendo un corso di formazione per diventare lash maker, potrai svolgere questa professione nei centri estetici, nelle spa, negli istituti termali, nei saloni di parrucchieri e in molti altri luoghi. Inoltre, avrai la possibilità di lavorare da casa o di aprire uno studio tutto tuo!

In conclusione, specializzandoti nel settore delle ciglia, avrai in mano una professione che negli ultimi anni è sempre più richiesta. Ora non ti resta che valutare se questo è davvero il lavoro che fa per te!

Quanto ti è stato utile questo articolo?

Clicca sulla stella per votare

Media voto 5 / 5. Voti totali: 2

Nessuno ha votato! vota prima di tutti!

Ci dispiace molto che non lo hai trovato utile 🙁

Aiutaci a migliorarlo

Cosa possiamo fare per renderlo più utile?