Liposuzione

0
(0)

Se stai combattendo contro i cuscinetti di grasso che spesso si accumulano su pancia, fianchi o cosce, sai bene quanto sia difficile sbarazzarsene una volta per tutte. Nonostante la dieta e l’attività sportiva ci aiutino a perdere peso e a tornare in forma, spesso gli accumuli di grasso ostinato rimangono lì dove sono, causandoci disagio e frustrazione. Dopo aver seguito con costanza una dieta dimagrante, non è di certo piacevole ritrovarsi con i soliti cuscinetti di grasso che fanno capolino tra i vestiti.

Immagine di accumuli di grasso sul giro vita

Molte persone decidono di sottoporsi a un intervento di liposuzione proprio per eliminare gli adipociti, ovvero gli inestetici accumuli di grasso. Visto che si tratta di un vero e proprio intervento chirurgico, è importante valutare con attenzione questa scelta, prestando attenzione non solo ai vantaggi che ne possono derivare, ma anche alle controindicazioni e agli effetti collaterali. Se anche tu stai pensando di sottoporti a quest’operazione, ti consigliamo vivamente di leggere quanto segue e informarti accuratamente su tutto ciò che concerne la liposuzione!

Cos’è la liposuzione?

Immagine di donna che esegue un intervento di liposuzione

Quando si parla di “liposuzione”, ci si riferisce a un’operazione chirurgica che permette di eliminare, o ridurre notevolmente, gli accumuli localizzati di grasso su determinate aree del corpo. Le zone che possono essere trattate sono la pancia, le cosce, la schiena, il seno, i glutei, i polpacci, le braccia e il collo. Possiamo dire quindi che sono davvero tante le parti del corpo che possono essere sottoposte a un intervento di questo tipo.

L’obiettivo di questa pratica chirurgica non è quello di far perdere al paziente i chili di troppo o aiutarlo a dimagrire, ma piuttosto quello di rimodellare e scolpire determinate zone del corpo, caratterizzate da un accumulo di grasso localizzato. I risultati migliori, infatti, si ottengono proprio con i pazienti in salute che hanno un peso non troppo lontano a quello ideale.

Come funziona la liposuzione?

Immagine di intervento di liposuzione

Oggi esistono diverse procedure per eseguire la lipoaspirazione, che si differenziano per alcuni dettagli. In linea generale comunque, tutte le tecniche si basano su un principio comune, che consiste nell’inserimento di una cannula sottile collegata a un macchinario di aspirazione. Dopo aver realizzato una o più incisioni sulla pelle, il medico inserisce la cannula sottocute e, manipolandola avanti e indietro, frantuma e rimuove le cellule adipose.

Prima di eseguire l’intervento, il medico somministra al paziente un anestetico locale sull’area interessata, che permette di minimizzare il dolore sia durante che dopo l’operazione. Se la zona da trattare è piuttosto ampia, viene praticata l’anestesia totale o quella peridurale, in modo da annullare completamente il dolore. La durata dell’operazione varia principalmente in base alla grandezza dell’area da trattare. Le zone più piccole possono richiedere un intervento di soli 20 minuti. Le aree più ampie, invece, hanno bisogno di tempi piuttosto lunghi, di una o più ore.

Le controindicazioni

Come accennato, il candidato ideale per quest’operazione è il paziente in buona salute, attivo fisicamente e con un peso corporeo stabile. I soggetti che soffrono di condizioni fisiche come infezioni, problemi alla circolazione, diabete, disturbi della coagulazione o del sistema immunitario, non dovrebbero sottoporsi a questo intervento. Inoltre, la liposuzione non è consigliata ai pazienti che assumono farmaci che potrebbero interferire con la corretta coagulazione del sangue.

In ogni caso, rivolgendoti ad uno specialista, potrai sapere con certezza se sei idoneo o meno per questo tipo di intervento.

Gli effetti collaterali

Come tutti gli interventi chirurgici, anche la liposuzione presenta dei rischi e può comportare l’insorgenza di effetti collaterali, tra cui:

  • Ipotensione (abbassamento della pressione)
  • Formazione di coaguli del sangue che provocano la comparsa di ematomi
  • Embolia polmonare (molto rara)
  • Emorragie
  • Infezioni
  • Reazione avversa all’anestesia
  • Pelle raggrinzita o irregolare dopo l’intervento

Anche se si tratta di reazioni piuttosto rare, bisogna comunque tenerne conto quando si valuta se sottoporsi o meno all’intervento.

I tempi di recupero

Che dire invece dei tempi di recupero? Molto dipende dall’ampiezza delle zone che sono state trattate. Per una piccola lipoaspirazione, potrebbe essere sufficiente una settimana di convalescenza. Per interventi su aree più ampie potrebbero servire 2 o più settimane prima di riprendere le normali attività quotidiane.

In linea generale, dopo 4 settimane il gonfiore e gli edemi si risolvono spontaneamente. Entro un periodo di 6 mesi circa, il corpo inizia ad apparire più tonico e scolpito, senza quegli odiati cuscinetti di grasso ostinato.

I risultati ottenuti grazie a questo intervento possono considerarsi definitivi, a patto che il paziente si impegni per mantenere stabile il proprio peso corporeo.

In conclusione, ti ricordiamo che l’operazione di liposuzione non deve essere considerata un’alternativa a uno stile di vita sano e a un’alimentazione corretta. Il suo obiettivo, infatti, non è quello di far perdere peso, ma piuttosto quello di rimuovere i cuscinetti adiposi particolarmente ostinati, difficili da eliminare con la dieta, l’esercizio fisico o i trattamenti estetici dimagranti. I principali risultati che si ottengono sono la ridefinizione e lo snellimento del corpo.

Generalmente, si consiglia questo tipo di intervento solo quando le condizioni fisiche interferiscono notevolmente con l’autostima e qualità della vita del paziente. Rivolgendoti ad un medico specializzato negli interventi di lipoapirazione, potrai capire se si tratta di un’operazione adatta alla tua condizione fisica e ai tuoi obiettivi personali.

Quanto ti è stato utile questo articolo?

Clicca sulla stella per votare

Media voto 0 / 5. Voti totali: 0

Nessuno ha votato! vota prima di tutti!

Ci dispiace molto che non lo hai trovato utile 🙁

Aiutaci a migliorarlo

Cosa possiamo fare per renderlo più utile?