Massaggio piedi

0
(0)

Il massaggio ai piedi è una tecnica dalle origini molto antiche. Sembra infatti che questa pratica venisse svolta nell’antico Egitto già a partire dal 2000 a.C. Nel corso dei secoli, i cinesi raffinarono l’arte del massaggio e si specializzarono nella riflessologia plantare, una tecnica molto diffusa anche ai nostri giorni. Ma perché i piedi meritano tutte queste attenzioni? Innanzitutto perché si tratta di una parte del corpo delicata e preziosa, che ha il duro compito di sostenere il peso corporeo e di permettere all’uomo di camminare, correre e saltare. Prendersi cura dei piedi è fondamentale quindi per mantenerli in forma e in salute e per garantire una buona qualità della vita.

Scopri tutti i benefici derivanti dai massaggi ai piedi e come eseguire un massaggio fai da te realmente benefico per i tuoi piedi!

Foto di massaggio piedi

Massaggio ai piedi tecniche

A seconda delle proprie esigenze e degli obiettivi che si desiderano raggiungere, è possibile praticare diversi tipi di massaggi per i piedi. Ad esempio, si potrebbe eseguire un massaggio rilassante per alleviare condizioni come il gonfiore e la sensazione di stanchezza ai piedi. Altri invece si recano in centri specializzati nella tecnica della riflessologia plantare per trattare determinati disturbi di salute. In linea generale, si possono suddividere i massaggi plantari nelle seguenti categorie:

  • Massaggio piedi rilassante: si tratta del tipo di massaggio più conosciuto e richiesto. Il suo obiettivo è quello di esercitare un’azione rilassante sui piedi e di accrescere il benessere generale dell’individuo.
  • Massaggio terapeutico: viene eseguito per scopi terapeutici e può essere svolto solo da figure specializzate e adeguatamente qualificate.
  • Massaggio ai piedi sportivo: Si tratta di un tipo di massaggio specifico per gli atleti che praticano determinate attività sportive. Viene effettuato soprattutto sugli sportivi che subiscono notevoli sollecitazioni nell’area dei piedi e delle caviglie.
  • Massaggio ai piedi riflessologia plantare: non è un semplice massaggio, ma una pratica di medicina alternativa che, attraverso la manipolazione di punti specifici del piede, permette di prevenire o alleviare disturbi di vario genere.

Massaggio piedi benefici

I benefici ottenuti da questo trattamento variano in funzione della tipologia di massaggio che viene praticata. Ad esempio, il massaggio ai piedi rilassante può rivelarsi un valido aiuto per ridurre il gonfiore e la sensazione di stanchezza e di pesantezza che spesso si presenta al termine della giornata. Inoltre, come si intuisce dal suo stesso nome, questo tipo di massaggio regala momenti di puro relax sia durante che dopo la seduta.

foto di estetista che esegue massaggio ai piedi

I massaggi di riflessogia plantare invece permettono di agire su vari organi del corpo. Secondo questa pratica di medicina alternativa, le piante dei piedi rappresentano una vera e propria mappa dell’organismo. Ogni punto corrisponde ad un determinato organo o funzione del corpo.

Esempio di massaggio piedi

Secondo questa teoria quindi, sarebbe possibile agire su determinati apparati o organi attraverso la manipolazione di alcuni punti specifici dei piedi. Tra i benefici che vengono attribuiti alla riflessologia plantare, i principali sono:

  • Cura del mal di testa e dei dolori alla schiena
  • Riduzione dello stress e dell’ansia
  • Risoluzione dei problemi intestinali e gastrointestinali
  • Cura delle problematiche che interessano la vescica
  • Miglioramento dell’insonnia e dell’irritabilità
  • Riduzione dei sintomi legati alla menopausa

Massaggio rilassante piedi fai da te

Ora che abbiamo compreso quali benefici si possono ottenere, scopriamo insieme come massaggiare i piedi in maniera corretta. Il massaggio dei piedi rilassante può essere eseguito anche tra le mura domestiche, in quanto il suo obiettivo è semplicemente quello di generare una sensazione di relax e di conferire maggiore benessere a quest’area del corpo.

Come prima cosa, è necessario riscaldare l’ambiente intorno a noi, in modo da iniziare a rilassarsi fin da subito. In seguito, occorre procurarsi un asciugamano e stenderlo su una superficie morbida. Prima di iniziare, bisogna munirsi anche di un olio idratante e di una lozione specifica per i piedi. Una volta che hai a disposizione tutto ciò che ti serve, puoi iniziare il massaggio vero e proprio.

Dopo aver riscaldato l’olio tra le mani, distribuiscilo su tutto il piede, massaggiandolo lentamente. Puoi partire dalle dita e arrivare fino alle caviglie, eseguendo dei movimenti lunghi ed energici. Ti consigliamo di massaggiare per almeno un minuto ogni dito del piede, disegnando dei piccoli cerchi con le dita. Sulla pianta invece, insisti sulle ossa che vanno dalle dita fino al tallone. Dopo averla massaggiata con cura, puoi passare all’arco del piede. Ti consigliamo di eseguire dei movimenti lenti e circolari su quest’area del piede, fino ad arrivare alla caviglia e successivamente alla parte inferiore del polpaccio. Una volta che hai terminato questo passaggio, puoi stendere il piede, piegare le dita e stiracchiarle come vuoi tu. Ora è il turno dell’altro piede!

A questo punto non ci resta che augurarti… un buon massaggio rilassante!

Quanto ti è stato utile questo articolo?

Clicca sulla stella per votare

Media voto 0 / 5. Voti totali: 0

Nessuno ha votato! vota prima di tutti!

Ci dispiace molto che non lo hai trovato utile 🙁

Aiutaci a migliorarlo

Cosa possiamo fare per renderlo più utile?