Pressoterapia in gravidanza

0
(0)

Sei in dolce attesa e stai valutando se sottoporti ad un trattamento di pressoterapia? Hai sentito pareri contrastanti riguardo alla pressoterapia in gravidanza e ora non sai quale decisione prendere? Allora hai trovato l’articolo giusto per per te! Per aiutarti nella scelta, abbiamo deciso di raccogliere tutte le informazioni che possono essere utili alle future mamme. Quindi, prima di decidere se sottoporti ad una seduta di pressoterapia, mettiti comoda e scopri tutto ciò che devi sapere su questo trattamento estetico!

Pressoterapia gravidanza: Fa bene?

In gravidanza è facile che sorgano alcuni piccoli disturbi legati al sistema circolatorio e linfatico. Durante i nove mesi di gestazione, infatti, il peso dell’utero comprime sempre di più gli altri organi e i vasi sanguigni circostanti. Inoltre, in questo periodo i livelli di estrogeni e di progesterone aumentano notevolmente. Tutto questo può provocare un rallentamento della circolazione e un maggiore ristagno di liquidi nel corpo. Se anche tu stai soffrendo di gonfiore alle gambe, cellulite e ritenzione idrica, probabilmente non vedi l’ora di provare un pò di sollievo e leggerezza! Avere le gambe gonfie e appesantite non è di certo una sensazione piacevole e, a lungo andare, può rendere difficile qualsiasi movimento.

Donna in gravidanza
Disturbi in gravidanza

Se stai affrontando questo fastidioso problema, sappi che esistono molto trattamenti che possono aiutarti a migliorare il funzionamento del tuo sistema circolatorio e linfatico. Uno di questi è proprio la pressoterapia. A questo punto sorge spontaneo chiedersi: “La pressoterapia in gravidanza è consigliata? E quali sono le sue controindicazioni?” Ecco cosa devi sapere prima di decidere se sottoporti a questo trattamento!

Pressoterapia in gravidanza si può fare?

La pressoterapia è un trattamento dedicato al corpo che non presenta alcuna controindicazione se svolto in condizioni normali. Tuttavia, è bene precisare che il macchinario utilizzato durante le sedute effettua delle compressioni piuttosto intense su diverse zone del corpo. Nonostante questo non rappresenti un pericolo per la vita del bambino, potrebbe comunque comportare alcune infiammazioni alla pelle della mamma, come ad esempio la rottura dei capillari e l’indurimento cutaneo.

Quindi, se soffri di problemi di fragilità capillare o di qualche infiammazione, dovresti evitare di sottoporti ad un trattamento di questo tipo, in quanto potrebbe causare un peggioramento dei disturbi di cui già stai soffrendo.

Inoltre, devi sapere che questo tipo di massaggio è assolutamente sconsigliato durante le fasi finali della gravidanza. Come molti altri massaggi, infatti, la pressoterapia potrebbe provocare la comparsa di crampi e contrazioni.

In ogni caso, prima di acquistare un pacchetto di sedute, ti consigliamo di parlarne con il tuo ginecologo. Grazie ad un consulto medico, potrai prendere una decisione consapevole e ben ponderata.

Ma che dire invece se ti sei già informata a dovere, e hai deciso di sottoporti ad un trattamento di pressoterapia? Leggi l’ultimo paragrafo di questo articolo per capire come trovare il centro estetico adatto a te!

Pressoterapia e gravidanza: A chi rivolgersi?

Se hai deciso di richiedere un trattamento di pressoterapia, il nostro consiglio è quello di rivolgerti ad un centro estetico specializzato. Anche se oggi ci sono molti centri che offrono questo tipo di massaggio, in realtà pochi di questi sono specializzati nei trattamenti di pressoterapia in gravidanza.

Tuttavia, oggi esistono centri estetici che dispongono di macchinari all’avanguardia, la cui pressione può essere regolata in base alle condizioni fisiche della paziente. Questi sono i più indicati per evitare qualunque rischio durante la gravidanza. Quindi, se hai deciso di provare una seduta di pressoterapia, ti consigliamo di recarti in un centro estetico serio e affidabile, specializzato nei trattamenti di pressoterapia in gravidanza.

Seduta di pressoterapia in gravidanza
Seduta di pressoterapia in gravidanza

Che dire invece se il tuo ginecologo ti ha sconsigliato questo trattamento? In questo caso, esistono molte valide alternative tra cui potrai scegliere! Tra queste, il massaggio linfodrenante manuale è uno dei trattamenti più indicati per combattere la ritenzione idrica e il gonfiore durante la gravidanza. Dato che si tratta di un massaggio manuale, il professionista potrà personalizzare il trattamento in base alle tue esigenze e condizioni fisiche. Proprio per questa ragione, molte donne in dolce attesa preferiscono questo tipo di massaggio a quelli effettuati tramite l’utilizzo di macchinari.

In ogni caso, ti ricordiamo ancora una volta di chiedere consiglio al tuo ginecologo prima di sottoporti a qualsiasi tipo di trattamento, anche se si tratta di un semplice massaggio manuale! Ogni gravidanza, infatti, è unica, così come il corpo di ogni donna. Rivolgendoti al tuo ginecologo di fiducia, potrai preservare al meglio la tua salute e quella del bambino che stai aspettando!

Quanto ti è stato utile questo articolo?

Clicca sulla stella per votare

Media voto 0 / 5. Voti totali: 0

Nessuno ha votato! vota prima di tutti!

Ci dispiace molto che non lo hai trovato utile 🙁

Aiutaci a migliorarlo

Cosa possiamo fare per renderlo più utile?