Rimozione Semipermanente

0
(0)

Hai paura che lo smalto semipermanente possa rovinare le tue unghie e che quando lo toglierai ti ritroverai con unghie fragili e indebolite? Moltissime donne come te desiderano avere una manicure perfetta senza dover perdere tempo ad applicare frequentemente lo smalto.

Una valida soluzione per chi desidera avere mani sempre in ordine e curate è proprio lo smalto semipermanente. Ma sapevi che rimuovere questo smalto nel modo corretto è fondamentale per garantire il benessere e la buona salute delle tue unghie?

Visto che la Rimozione semipermanente è un’operazione che deve essere svolta con cura e attenzione, abbiamo deciso di fornirti una pratica e guida che ti permetterà di rimuovere lo smalto senza fare errori che danneggerebbero le tue unghie.

Prima di metterti all’opera quindi, leggi quanto segue e scopri come togliere lo smalto semipermanente nel modo corretto!

Rimozione Semipermanente: cosa ti serve?

Per eseguire un lavoro impeccabile, devi assicurarti di avere a disposizione tutti gli strumenti necessari. Quello che ti occorre è una lima per le unghie, dei dischetti struccanti, della carta stagnola, un bastoncino d’arancio e del solvente o ancora meglio, il remover specifico per il semipermanente.

Inoltre, se desideri rinforzare le tue unghie dopo aver rimosso lo smalto, puoi applicare successivamente uno smalto specifico rinforzante o un olio nutriente per unghie. Una volta che ti sei procurata tutto l’occorrente, sei pronta per iniziare il lavoro vero e proprio, ovvero la Rimozione Semipermanente.

Rimuovere smalto semipermanente: i 5 passaggi

Rimuovere il semipermanente è un’operazione abbastanza semplice, che potrai fare tranquillamente a casa in autonomia. Molte volte infatti non si ha il tempo necessario per recarsi in un centro estetico, oppure ci si trova fuori città e non è possibile andare a togliere lo smalto dalla propria estetista.

In questi casi, sapere come togliere il semipermanente diventa indispensabile. Si tratta di un procedimento semplice che assomiglia molto alla rimozione dello smalto tradizionale. L’unica differenza è che ti richiederà un pò più di tempo e di attenzione.

Donna che esegue la rimozione semipermanente

Ecco allora 5 semplici passaggi che ti permetteranno di rimuovere lo smalto senza rovinare le tue unghie:

  • Lima la superficie delle unghie con delicatezza e senza esercitare troppa pressione. Ricordati che devi soltanto rimuovere lo strato lucido sulla superficie in modo da permettere al remover di penetrare nello smalto.
  • Prendi i dischetti struccanti, tagliali a metà e imbevili di acetone o di remover. Applicali poi sulle unghie e incarta le unghie e i dischetti con della carta stagnola.
  • Dopo aver eseguito questo procedimento su ogni unghia, lascia l’impacco in posa per 15 minuti circa. Un tempo minore non sarebbe sufficiente per ammorbidire lo smalto mentre una posa più lunga potrebbe danneggiare le tue unghie.
  • Rimuovi i dischetti ed elimina i residui di smalto con un bastoncino d’arancio. Il semipermanente si sarà ammorbidito e sarà sicuramente più facile rimuoverlo.
  • Ora applica un olio o uno smalto rinforzante sulle tue unghie e sei pronta per una nuova sfolgorante manicure!

Rimozione Semipermanente gel e acrilico

La tua manicure è stata realizzata con la ricostruzione unghie in gel o con l’acrilico? Purtroppo il gel è più difficile da rimuovere rispetto al semipermanente e non è possibile ammorbidirlo utilizzando del semplice solvente per unghie.

Quindi come togliere il gel dalle unghie? In questo caso, l’unica soluzione è rivolgersi ad una professionista che si occuperà di rimuovere il gel utilizzando un’apposita fresa. Per quanto riguarda la Rimozione semipermanente acrilico invece, puoi seguire i 5 passaggi sopra indicati.

Anche se si tratta di un prodotto più resistente rispetto al semipermanente, potrai riuscire a rimuoverlo ripetendo il procedimento più volte.

Rimozione semi permanente con solvente e carta stagnola

In conclusione, abbiamo visto che la Rimozione semipermanente è un’operazione facile e veloce che potrai eseguire a casa tua utilizzando alcuni semplici strumenti. Ora che conosci tutti i passaggi, sei pronta per metterti al lavoro e le tue unghie potranno finalmente sfoggiare una nuova manicure!

Quanto ti è stato utile questo articolo?

Clicca sulla stella per votare

Media voto 0 / 5. Voti totali: 0

Nessuno ha votato! vota prima di tutti!

Ci dispiace molto che non lo hai trovato utile 🙁

Aiutaci a migliorarlo

Cosa possiamo fare per renderlo più utile?